Biscottini da dessert

I biscottini da dessert sono proprio uno tira l’altro. Burrosi e friabili fanno allegria per le molteplici forme con cui si presentano e perché vengono guarniti con marmellata, zuccherini colorati, polvere di pistacchio, ciliegine candite creando un bel colpo d’occhio quando son messi uno vicino all’altro nel vassoio di servizio. Ci deve però mettere le mani mia figlia perché a me manca la pazienza necessaria sia per tirarli fuori dagli stampini senza deformare la morbida frolla sia per seguire le numerose infornate. La cottura dei biscottini non è che sia complicata però bisogna star lì a controllare continuamente. I pezzi sono piccoli e se non si presta la dovuta attenzione, bruniscono velocemente diventano troppo croccanti e di conseguenza si rovinano perdendo la scioglievole consistenza che li deve caratterizzare al morso. Insomma non è ricetta che fa per me e in queste occasioni mi limito solo a fotografare e stender le poche righe di descrizione della ricetta. Riconosciuti i giusti meriti alla vera realizzatrice dei biscotti passo subito alla descrizione dell’impasto. Tutta la lavorazione della frolla per i biscottini  viene eseguita col Kenwood che in questo caso aiuta non poco perché abbrevia molto i tempi e riduce notevolmente la fatica. S’inizia con la frusta per montare il burro a pomata assieme allo zucchero, l’ingrediente grasso è meglio tirarlo fuori una mezzora prima dal frigo per portarlo a temperatura ambiente e ridurlo a cubetti in modo che l’accessorio possa lavorare al meglio. In pochi minuti mantenendo velocità due si ottiene un buon risultato. Di seguito e sempre con la frusta si aggiunge il latte lavorando a velocità uno fino al suo totale assorbimento. Ripulita la frusta, s’inserisce la k e si amalgama perfettamente la farina 00 aggiungendola un cucchiaio per volta all’impasto in formazione. Completate prima di spegnere l’impastatrice con una presina di sale fino. Fate riposare l’impasto una mezz’ora in frigo e poi dividetelo in due una parte andrà stesa col mattarello per usare gli stampini, l’altra inseritela in una sacca da pasticceria con una bocchetta a stella per ottenere le restanti forme. Portate il forno a 180° e iniziate a infornare in media occorrono 15 minuti per i biscottini tagliati con gli stampi e una ventina per quelli fatti con la sacca che presentano uno spessore maggiore. Quando state per terminare le cotture preparate la glassa sciogliendo una stecca di cioccolato fondente da 100 gr con una ventina di grammi di burro e quando i due ingredienti si sono ben amalgamati aggiungete poca acqua fino a ottenere la giusta fluidità. Ora non vi resta che dare spazio alla fantasia e guarnire in modo allegro e colorato i biscottini ormai freddi e servirli quando la glassa al cioccolato è ben solidificata.

 

[recipe]

Precedente Bastoncini di merluzzo Successivo Focacce ai peperoni e mortadella

Lascia un commento


*