Torta di Vianne, il fascino di “Chocolat”

Rivedere un vecchio film e restare più affascinati della prima volta. Riguardare Chocolat e accorgersi che dal momento che ora hai un blog la tua prospettiva è completamente diversa. Prima era acquolina, si gusto e di sensi, ora è l’irrefrenabile desiderio di riprodurre ciò che quell’acquolina ti aveva procurato. Forse non potrebbe essere diversamente, ma è una sensazione davvero bella. Il primo esperimento è naturalmente la torta di Vianne, quel dolce che offre al ragazzino e nel quale chiunque di noi, guardandolo, ha pensato: mamma mia! Bhè, confesso che l’immaginazione è poco di fronte alla realtà. Riprodurre quel dolce e assaggiarlo è molto di più di “mamma mia”. Se non l’avete fatto fatelo, subito, perchè è una poesia da masticare e far sciogliere in bocca, un sapore che va alla testa. Amanti del cioccolato salvate la ricetta. Garantisco.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    10
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per l’impasto

  • Farina 220 g
  • Zucchero 150 g
  • burro 125 g
  • cioccolato fondente 200 g
  • Uova 2
  • Latte 250 ml
  • cacao amaro 2 cucchiai
  • buccia d’arancia grattugiata 1 cucchiaio
  • lievito per dolci 1 bustina

Per la copertura

  • panna da montare 200 g
  • cioccolato fondente 200 g
  • cacao amaro (per spolverare) qb

Preparazione

  1. Montare il burro con lo zucchero, quindi aggiungere la farina, il lievito, il cacao, il cioccolato precedentemente fuso, le uova, la scorza d’arancia e il latte. Lavorare bene, per circa 10 minuti, in modo che l’impasto incorpori aria e si gonfi bene in cottura.

  2. Cuocere a 180° in una tortiera possibilmente a cerniera foderata di carta forno per 40 minuti.

  3. Nel frattempo preparare la ganache, mescolando a bagno maria il cioccolato con la panna, facendo raffreddare bene e infine montando il tutto finchè non diventerà una soffice crema.

  4. Rivestire completamente il dolce con la ganache, aiutandovi con una spatola, quindi spolverare con il cacao amaro.

Note

Vi ho tentato? Cadete in tentazione, è un dolce davvero da non perdere!


 

Precedente Pasta matta integrale - una base ideale per le torte rustiche Successivo Morbidissima alla mandorla con glassa di cioccolato croccante

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.