Per la festa della donna ho preparato queste tortine mimosa, soffici e delicate, con una farcia di crema all’ananas senza uova. Invece di preparare il classico dolce mimosa rotondo ho preferito fare delle monoporzioni che di presentano meglio

 mimosa

 

Tortine mimosa con crema all’ananas

Non è un dolce velocissimo nella preparazione ma è facile e naturalmente si prepara in anticipo, è formato da 2 strati morbidissimi di pasta che io uso di solito per fare il rotolo farcito, all’interno ho spalmato una crema all’ananas fatta senza uova veramente buona

Per la base

4 uova

5 cucchiai di zucchero

4 cucchiai di farina

1 cucchiaino di lievito

1 bustina di vanilina

Dividere la uova  mettendo i  tuorli in un contenitore e gli albumi in un altro.

Montare l tuorli con lo zucchero fino a che non saranno diventati bianchi, aggiungere la farina setacciata con il lievito, poi gli albumi montati a neve. Nell’effettuare questa manovra usare la spatola mescolando dall’alto verso il basso facendo attenzione a non smontarle.

Rivestire la leccarda con carta da forno leggermente imburrata, rovresciarvi l’impasto e livellarlo con la spatola. Cuocere nel forno caldo a 180° per 10-12 minuti.

Togliere dal forno e rovesciare il dolce sopra un canovaccio appena umido, togliere la carta da forno e lasciar raffreddare.

Preparare la crema all’ananas senza uova

mimosa

 Ingredienti per la crema all’ananas

150 gr di latte

100 gr di succo d’ananas

80 gr di panna

90 gr di zucchero

40 gr di burro

30 gr di farina

25 gr di fecola

Mescolare farina, la fecola e lo zucchero  in un contenitore che possa contenere anche il latte  usando un cucchiaio di legno

Aggiungete, poco alla volta il  di succo d’ananas, evitando la  formazione di grumi, che compromettrebbe il risultato finale, mescolare  bene piano piano

Quando il succo sarà ben assorbito aggiungere il latte mescolando accuratamente con un cucchiaio di legno

Mettete il contenitore sul fuoco a fiamma bassa bassa e lasciate addensare mescolando continuamente, facendo molta attenzione: per evitare che la crema si attacchi sul fondo.

Quando la crema sarà della giusta consistenza, spegnete e lasciate raffreddare.

Mettere il burro morbido in un contenitore e  lavoratelo per qualche minuto con lo sbattitore o la frusta fino a renderlo spumoso.

In un’altra ciotola montate a neve la panna ben fredda.

Montate la crema all’ananas insieme al burro che avete lavorato in precedenza fino ad ottenere un composto  soffice, potete usare uno sbattitore opppure una frusta a mano.

Unite al  composto la panna con l’aiuto di una spatola  cercando di non smontarla  e amalgamare bene gli ingredienti.

Dividere in 2 la base della torta in modo da ottenere due rettangoli uguali, rifilando i bordi

Bagnare con il succo di ananas usando un pennello, spalmare sopra una parte della base la crema al’ananas, porre sopra l’altra parte della base fino a far combaciare perfettamante. spalmare sopra un pò di crema e sbriciolarvi piccoli pezzetti si base in modo da creare l’effetto della mimosa. Decorare con un ovetto di cioccolata

…. Da leccarsi le dita!

 

 
10 Comments

10 Comments on Tortine mimosa con crema all’ananas senza uova facili facili

    • daleccarsiledita
      23 febbraio 2017 at 7:47 (2 mesi ago)

      Grazie Dayana, bacioni

      Rispondi
  1. Menta e peperoncino
    15 marzo 2017 at 15:59 (1 mese ago)

    Ottima ricetta… e che foto fantastiche!! Bravissima..

    Rispondi
    • daleccarsiledita
      21 marzo 2017 at 10:17 (1 mese ago)

      grazie, sei sempre un tesoro!

      Rispondi
  2. maria Giordano
    15 marzo 2017 at 16:27 (1 mese ago)

    Queste sono proprio ”da leccarsi le dita”…

    Rispondi
    • daleccarsiledita
      21 marzo 2017 at 10:19 (1 mese ago)

      grazie cara, mi onori

      Rispondi
    • daleccarsiledita
      21 marzo 2017 at 10:20 (1 mese ago)

      grazie, arrossisco…

      Rispondi
  3. viola
    15 marzo 2017 at 17:35 (1 mese ago)

    Belle e golosissime, segno ricetta!

    Rispondi
    • daleccarsiledita
      21 marzo 2017 at 10:22 (1 mese ago)

      che onore…fammi sapere

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *