Pizza con farina di Kamut

Oggi …pizza con farina di Kamut….
leggendo qua e la qualche notizia…. vi riporto questa:
“La farina di Kamut è prodotta a partire da un grano antico, facile da digerire e dalle interessanti proprietà nutritive. La parola KAMUT oggi marchio registrato dell’omonima azienda americana, è un termine egiziano che nella lingua locale sembrava significare “Anima della Terra”.  
La pizza Kamut ha un sapore dal tono leggermente più dolce rispetto a quello tradizionale, anche la consistenza è lievemente diversa”
La si puo’ preparare interamente con sola farina di Kamut o miscelare una farina tradizionale come ho fatto anche io…
Il risultato…lo potete vedere da voi….bella, buona e leggera…

pizza-farina-di-kamut

 

INGREDIENTI

  • 300 gr di farina di Kamut
  • 200 gr di farina w260
  • 5 gr di lievito di birra
  • 1 cucchiaino abbondante di miele
  • 1 cucchiaino abbondante di sale
  • 350-400 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di olio evo
    Per il condimento, a vostro gusto, io ho fatto una semplice margherita, con mozzarella e pomodoro…

PROCEDIMENTO

Io ho messo tutto in planetaria, ma anche a mano, si prepara facilmente, setacciate le farine e mettetele nella ciotola, sciogliete il lievito nell’acqua con il cucchiaino di miele, mescolate e versate con la farina, unite l’olio e cominciate ad impastare, quando l’impasto avrà preso consistenza, unite il sale, continuate ad impastare per almeno 10 mn.
Togliete l’impasto dalla ciotola e continuate a lavorarlo sul piano di lavoro per almeno altri 5 mn, facendo un paio di pieghe…riponetelo in una ciotola capiente, coperto da pellicola e mettete in frigo per 10 ore…l’ideale è fare l’impasto alla sera e lasciarlo tutta la notte.
La mattina, toglietelo dal frigo, lasciatelo a temperatura ambiente almeno un’ora prima di lavorarlo nuovamente, facendo altri giri di pieghe e lasciatelo riposare altre 6-7 ore, quando riprenderete l’impasto, sarà pronto da mettere in teglia….
sistematelo per bene, coprite con il pomodoro passato e mettete in forno chiuso per 1 ora…
Portate a temperatura il forno, in questo caso, al massimo e statico…infornate e cuocete fino a doratura…..
potete aggiungere del prosciutto, verdure o dell’origano, w la fantasia 😉

 

Precedente Fagottini di tacchino ripieni con panatura alla curcuma Successivo Mezza corona di melanzana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.