Peperoni sabbiosi al forno

Questa è davvero una ricetta semplice, ma piena di gusto e poi, non immaginate il profumo..
Lo so, che in questi giorni, alla parola forno rabbrividiamo, ma, è una ricettina fattibile in tutto l’anno, quindi, ve la propongo e poi, deciderete voi, quando provarla 😉
Preparare questi Peperoni sabbiosi al forno è davvero semplicissimo, pochi ingredienti per un contorno sfizioso e saporito, pronti, allacciamo il grembiule, laviamo le mani…si parte!!!!

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    35 minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Peperoni 3-4
  • Pane grattugiato 6 cucchiai
  • Rosmarino (tritato) 1 cucchiaino
  • Acciughe (alici) 4 filetti
  • Olio extravergine d’oliva 3 cucchiai
  • Capperi 5
  • Parmigiano reggiano 1 cucchiaio
  • Aglio 1 spicchio

Preparazione

  1. Eccoci pronti per realizzare questi Peperoni sabbiosi al forno, per prima cosa, laviamo accuratamente i peperoni, tamponiamo con della carta assorbente.
    Tagliateli a metà, eliminate i semi e i filamenti, tagliateli ora a julenne non troppo sottili.
    in una capiente ciotola, versate il pangrattato, vi ho messo 6 cucchiai, ovviamente ne potrete utilizzare piu’ o meno, in base alle vostre necessità.
    Versate l’olio lo spicchio d’aglio tagliato, il rosmarino tritato, i capperi, potete decidere se, metterli interi o tagliarli a pezzetti e unirli al pangrattato, sminuzzate le acciughe, unitele e per ultimo il parmigiano, mescolate con un cucchiaio per amalgare bene tutto.
    versate ora i peperoni e con le mani mescolateli per bene, per far aderire la panatura perfettamente ai peperoni, se necessario, aggiungete un po’ di olio.
    Accendete il forno a 200 gradi, versate i peperoni direttamente sulla leccarda con carta forno, o se preferite, in una teglia, abbastanza larga da tenerli non troppo sovrapposti.
    fate cuocere per circa 30 minuti, controllando e rigirandoli di tanto in tanto per non farli bruciare.
    A fine cottura, spegnete e lasciateli intiepidire prima di servirli.
    una ricettina veloce, semplice e gustosissima, per accompagnare i vostri piatti.
    Se vi è piaciuta questa ricetta, condividetela, mi aiuterete a crescere.
    Grazie, alla prossima..

Note

Se non amate l’aglio, potete metterlo intero nella teglia, per non rischiare di trovarlo in mezzo senza accorgervene.
La panatura potete anche farla con solo pangrattato, parmigiano e acciughe o capperi, sfogate la vostra fantasia a vostro gusto..

Lascia un commento

*