Pastiera Napoletana senza canditi

Non è Pasqua senza la Pastiera… la mia pastiera Napoletana senza canditi per volere di mio marito,
non ama i canditi e nemmeno io ad essere sincera e cosi ho riadattato la ricetta a nostro gusto, ma il sapore
inebriante, ho profumo di fiori d’arancio ovunque, eh si perchè ho un po’ esagerato ehehehe
cmq la ricetta ve la scrivo giusta e voi…metterete la giusta dose ^_^
ma vediamo…
Pastiera Napoletana senza canditi Pastiera Napoletana senza canditi Pastiera Napoletana senza canditi

INGREDIENTI per una tortiera da 28 cm
Per la pasta frolla

  • 400 gr di farina
  • 150 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 1 pizzico di lievito vanigliato
  • un po’ di buccia grattugiata di limone

INGREDIENTI per il ripieno

  • 500 gr di grano precotto
  • 350 gr di ricotta
  • 200 gr di zucchero
  • 3 uova medie
  • 2 cucchiaini di essenza di vaniglia
  • 1 fialetta di aroma mille fiori
  • latte

INGREDIENTI per la rifinitura

  • zucchero a velo

PROCEDIMENTO

La prima cosa, per realizzare la Pastiera Napoletana senza canditi è mettere a cuocere il grano,
Mettere in una casseruola il grano con il latte, deve essere pari al grano, cuocete, mescolando spesso,
fino a che il grano non avrà assorbito tutto il latte, passatelo nel passa verdure, ottenendo una crema.
( questo passaggio lo faccio perchè non piace sentire il grano, ma nella ricetta originale, il grano va lasciato
intero, quindi decidete a vostro gusto)
Fate raffreddare completamente.
La ricotta che userete per il ripieno, vi consiglio di metterla  a colare, se riuscite, per tutta la notte precedente,
comunque almeno per un paio d’ore, deve essere bella asciutta.
Mettetela in una ciotola capiente e unite lo zucchero, le uova, la vaniglia, la fiala mille fiori e amalgamate il tutto,
unite la crema ottenuta dal grano, mescolate bene.
Stendete la pasta frolla e rivestite il vostro stampo, se utilizzerete il classico per pastiere, non cè bisogno nè di
carta forno nè di ungere lo stampo, rivestite e togliete la pasta in eccesso dai bordi, versate il composto,
cercate di non arrivare al bordo, perchè in cottura di gonfierà un po’ e rischiate che il composto fuori esca.
Con la pasta in eccesso, create le classiche strisce e completate la pastiera.
Mettete in forno…
Nella ricetta della Pastiera, che ho seguito di Clara, ci sono due cotture, forno statico e ventilato..
io ho optato per quella ventilato, 150 gradi per 1 ora e 45 minuti… questo in base al mio forno..
ovviamente dovrete controllarla, ognuno conosce il proprio..
A fine cottura, lasciate raffreddare completamente in forno e fatela riposare almeno un giorno prima di gustarla..
Servite con un’abbondante spolverizzata di zucchero a velo…
BUONA PASQUA con la Pastiera Napoletana senza canditi

Grazie a Clara Varriale per la ricetta e grazie a Bianca e Carmela Bellella per i consigli <3

 

Precedente Nidi di spaghetti al latte e parmigiano con cavolini di Bruxelles e pomodori caramellati Successivo Uovo rosso con avocado e mais

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.