Gnocchi di zucca, mantecati al burro e rucola

La zucca, protagonista in questa stagione, ci regala tante idee da portare in tavola.
Non dimenticando le poche calorie e la versatilità, possiamo sbizzarrirci a creare dall’antipasto, al dolce
Oggi, gnocchi di zucca, mantecati al burro e rucola, la rucola donerà quel pizzantino gustoso che spezzerà la dolcezza della zucca..
La forza inusuale è dovuta ad uno sbaglio di bocchetta della sacca a poche, ma vi diro’, sfiziosi, dalla forma non consueta, sono stati apprezzatissimi.
Vediamo ora i semplici ingredienti per realizzarli.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 4 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Zucca (polpa, precedentemente cotta al forno)
  • 1 Tuorli
  • mezzo cucchiaini Noce moscata
  • 1 cucchiaio Parmigiano reggiano
  • 3 cucchiai Farina
  • 1 pizzico Sale fino
  • 1 cucchiaino Burro
  • 1 mazzetto Rucola

Preparazione

  1. La prima cosa da fare, per realizzare questi gnocchi di zucca… è cuocere la zucca in forno, privando dei semi e dei filamenti, a 200 gradi per 35 mn, coperta da carta stagnola.
    Una volta cotta, eliminate la buccia e versate la polpa in una ciotola, fate raffreddare e unite il parmigiano, il tuorlo, la noce moscata, il pizzico di sale e la farina, mescolate ottenendo un composto asciutto ma non troppo duro, quindi la farina unitela pian piano.
    Fate bollire abbondante acqua salata in una pentola a bordi alti
    Trasferite il composto di zucca in una sacca a poche e create i vostri gnocchetti direttamente nell’acqua che bolle, quando saliranno a galla, fateli cuocere per almeno 4 mn
    In una padella fate sciogliere il burro, raccogliete gli gnocchi con un mestolo forato e adagiateli direttamente nella padella, fateli saltare, aggiungete foglie di rucola, precedentemente lavata e tamponata, saltate e servire con una spolverizzata di parmigiano

    Un piatto ricco e gustoso.

Note

Potete usare una bocchetta più larga e creare degli gnocchi più grandi.
I miei sembrano più dei passatelli giganti, ma sono stati graditissimi…
Potete provare con una spolverizzata di amaretti tritati prima di servire… consiglio da Chef (Marco Valletta)

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Bastoncini di frittata con julienne di melanzane, uva e semi di sesamo Successivo Cestino di Parmigiano Reggiano con riso ai mirtilli rossi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.