Gli OVOfunghetti

Simpaticissimi funghetti, ops nooo, sono uova 😀
Volete preparare uno sfizioso antipasto, stupire i vostri ospiti e
rallegrare la vostra tavola? ecco cosa potete preparare…..
gli OVOfunghetti…. 😉
Gli OVOfunghetti, uova ripiene
Gli OVOfunghetti, uova ripiene

INGREDIENTI

  • 4 uova (almeno 1 a persona)
  • 2 scatolette da 80 gr di tonno
  • 2 cucchiai di maionese
  • prezzemolo
  • 2-3 capperi
  • 4 pomodori a grappolo

PROCEDIMENTO

La prima cosa da fare è…lessare le uova 🙂
senza quelle, non potremmo fare gli Gli OVOfunghetti, uova ripiene,

per avere la cottura perfetta,
calcolate 8 mn dal momento del bollore dell’acqua.
Una volta cotte, trasferitele sotto l’acqua fredda .
Sgusciatele, tagliatele a metà per il verso lungo ed estraete il tuorlo con un cucchiaino,
mettetelo in una ciotolina con il tonno, i capperi e il prezzemolo,
amalgamate per bene,
potete anche passare tutto al mixer per qualche secondo,
unite poi la maionese e finite di amalgamare,
trasferite il composto ottenuto in una sacca a poche, con foro piccolo,
riempite gli incavi da dove avete tolto il tuorlo, riempite a sufficienza, da riuscire a richiudere l’uovo, come se fosse intero.
Ora lavate e asciugate i pomodori, tagliate il fondo,
che è quello piu’ tondeggiante e simile al cappello del fungo,
svuotatelo dai semini, utilizzando un po’ di composto avanzato del ripieno,
mettete un po’ sopra all’uovo e “incollate” il cappello di pomodoro, preparate un piatto, mettete quattro palline di composto o di maionese, nel piatto e adagiate sopra le uova, se non dovessero stare in piedi, tagliate leggermente il fondo per renderlo pari.
qualche foglia di insalata e qualche puntino di maionese sul “cappello” e
i vostri OVOfunghetti sono pronti per essere serviti 😉

Se ti piacciono le mie ricette o vuoi semplicemente seguirmi, mi trovi anche su FACEBOOK

Se vi è piaciuta questa ricetta, condividetela, lasciate un commento, una critica, un consiglio, mi aiuterete a crescere e a migliorare, non siate troppo cattivi eh

Vi aspetto alla prossima ricetta

 

Precedente Torta Pasqualina Successivo Costine di maiale al sugo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.