Focaccia ripiena ai peperoni

Questa focaccia ripiena ai peperoni  ha solo una particolarità….la lievitazione di quasi 10 ore…..
potrebbe passarvi la voglia di farla….ma …..
dopo averla assaggiata, vi garantisco che ne vale la pena…
soffice, digeribile….croccante al punto giusto…. vediamo insieme la ricetta 😉
Focaccia ripiena ai peperoni
Focaccia ripiena ai peperoni

 

INGREDIENTI

  • 250 gr di farina manitoba
  • 250 gr di farina rimacinata
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • mezzo bicchiere di plastica di olio evo
  • 280 ml di acqua
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaino di paprika forte
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 1 mozzarella
  • una decina di olive verdi denocciolate
  • semi di sesamo (facoltativi)

PROCEDIMENTO

Per prima cosa…prepariamo l’impasto, la parte piu’ lunga della ricetta…
Uniamo le farine con lo zucchero, la paprika e la curcuma, sciogliamo il lievito nell’acqua fredda, uniamo l’olio e versiamo man mano nelle farine, impastiamo bene fino a formare un bel panetto elastico e liscio, dividiamo in due parti e mettiamo a lievitare per 5-6 ore.
nel frattempo……laviamo e mettiamo a grigliare i peperoni, o su una padella o in forno e lasciamoli cuocere per bene, una volta cotti, metteteli immediatamente in una bacinella con acqua e ghiaccio, lo shock termico faciliterà il distacco della pelle e riuscirete a pulirli in modo veloce.
Appunto, spellate bene i peperoni e metteteli in un piatto con un cucchiaino di limone, sale e olio.
Tagliate a fette la mozzarella e lasciatela colare in un cola pasta.
Una volta lievitato, stendiamo la pasta in una teglia, o quadrata o tonda, a voi la scelta, io ho usato la teglia tonda..
mettiamo i peperoni, la mozzarella e le olive, chiudiamo la nostra focaccia, cospargete di semi di sesamo…e sigilliamo bene.
Lasciamo lievitare per altre 2-3 ore.
Scaldiamo il forno a 200° e inforniamo per 30-35 mn, controllando che non bruci..
Lasciate intiepidire e………….servite.

NB: potete farcire con mille altri varianti, e i peperoni metterli a crudo o semplicemente saltati in padella, io ho preferito farli in questo modo per renderli piu’ digeribili..

Precedente Strozzapreti con seppie e cime di rapa Successivo Peperoni al forno con tonno e capperi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.