Focaccelle ripiene di ricotta e salame

Focaccelle è il titolo che ha dato Marco Valletta, lo Chef della trasmissione Casa Alice, su Alice Tv, sarebbe piu’ opportuno chiamarli “panzerottini” vista la forma, ma..voglio tenere il titolo originale dato dallo Chef..sono semplicissimi, sfiziosi e gustosi, l’impasto è ottimo anche senza ripieno, quindi, se vi avanzasse della pasta, potete friggerla e accompagnarla con salumi vari…

Vediamo la ricetta nel dettaglio

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 4 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: circa 20
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina
  • 170 g Latte
  • 50 g Parmigiano reggiano
  • 20 g Olio extravergine d'oliva
  • 8 g Lievito chimico in polvere (io ho messo 9 g di bicarbonato)
  • 10 g Erba cipollina
  • 300 g Ricotta di pecora
  • 100 g salame

Preparazione

  1. Prepariamo insieme queste focaccelle ripiene o piccoli panzerottini, per prima cosa, In una ciotola mettete la farina e tutti gli ingredienti, sciogliete il lievito o bicarbonato nel latte e unire… Per ultimo mettete l’olio e impastate, fate un panetto e lasciatelo riposare coperto dall’aria
    Tagliate il salame a listarelle sottili e unite alla ricotta e all’erba cipollina, amalgamate bene, tenete da parte..
    Riprendere l’impasto e stenderlo, non troppo spesso, create dei cerchi con un coppa pasta o con un bicchiere..
    Riempite con la farcia preparata con la ricotta, il salame e l’erba cipollina..
    Richiudere e formare le mezze lune, sigillate bene i contorni.
    Scaldate a 160-165 gradi, abbondante olio di semi di arachide , tuffate le focaccelle, fatele dorare per un paio di minuti a parte, grondate e sistemate su un piatto con carta assorbente.
    Servite le focaccelle ripiene con ricotta e salame, tiepide, ma vi assicuro che anche fredde, sono speciali..

Note

Come vi anticipavo, se vi rimane dell’impasto, potete friggere la pasta senza farcia, sarà un ottimo accompagnamento per formaggi e salumi, se invece vi dovesse rimanere della farcia, potete creare dei ravioli e condirli con burro e salvia..

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Torta di polenta con cotto, asparagi e Asiago Successivo Dischi di rapa rossa con gorgonzola e noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.