Catalana di crostacei, da servire come ricco antipasto o secondo piatto!

La catalana di crostacei è un piatto raffinato che, anche se un po’ laborioso, permette di gustare una cena, o un pranzo, da re!

La catalana di crostacei sembrerebbe avere origini catalane (maddai!), in realtà non è così semplice come sembra perché non tutte le ricette dette “a la catalana” sono davvero tali.
In Italia, la catalana di crostacei è un secondo di pesce conosciuto e diffuso nelle zone costiere, soprattutto in Sardegna. Questo dato, considerata la forte influenza del popolo catalano sull’Isola, avvalorerebbe la tesi dell’autenticità di questa ricetta.
Le varianti sono davvero tante. In linea generale i crostacei vengono bolliti o cotti al vapore (ma ne esistono versioni con gratinature al forno). Serviti freddi o tiepidi con verdure di stagione crude tagliate a julienne, costituiscono la catalana di pesce più classica, ovvero quella che faremo noi.
Oltre che come secondo piatto, la catalana, si presta ad essere un ottimo antipasto di pesce.

Se avete letto tutto il papello, vi meritate un sincero grazie.

Martina

catalana

Ingredienti per la catalana di crostacei

  • un astice o un’aragosta possibilmente vivi
  • 6/8 scampi
  • 4 capesante
  • mezzo chilo di mazzancolle o gamberoni
  • misticanza
  • pomodorini
  • olive nere o verdi
  • capperi
  • melone
  • ananas

 

per la vinaigrette:

  • olio
  • aceto
  • limone
  • senape
  • sale
  • pepe
  • olio

 

catalana di crostacei

Preparazione della catalana di crostacei

  1. Lessare l’astice o l’aragosta in acqua bollente per una decina di minuti.
  2. Lessare anche gli scampi e le mazancolle in acqua bollente o brodo vegetale,bastano un paio di minuti. Per praticità ho sgusciato le manzancolle e praticato un taglio sul dorso degli scampi.
  3. Pulire le capesante mettere un po’ di sale e pepe e una spruzzata di cognac ed infornare per 10 minuti circa.
  4. Condire la misticanza,i pomodorini,aggiungere olive e capperi e preparare l’insalata nel piatto o vassoio da portata.
  5. Mettere l’astice/aragosta al centro del piatto e attorno le mazzancolle,gli scampi e le capesante.
  6. Contornare il piatto con il melone e l’ananas tagliati.

Io l’ho servita con una salsa vinaigrette ma è buona anche senza.

catalana3Buon appetito

 

2 thoughts on “Catalana di crostacei, da servire come ricco antipasto o secondo piatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.