Pennette con ragù freddo di tonno, carote e basilico

Visto che in gran parte dell’Italia sembra che l’estate stenti a lasciare il posto all’autunno, 🙂 oggi mi è venuta voglia di cucinare un piatto dal sapore un po’ estivo: una pasta semifredda con un ragù vegetariano velocissimo e molto buono.
Basta qualche carota fresca che si trova ancora nel raccolto di stagione, limone, filetti di tonno e sua maestà il basilico, uno dei miei ingredienti preferiti!
Questo piatto è perfetto per un pic-nic, per un pranzo veloce ma anche per la schiscetta da portare a lavoro. Provatelo, vi conquisterà!! 😉 Pennette con ragù freddo di tonno, carote e basilico - CookKING

Ingredienti (per 4 persone):

350 gr di Pennette
4 carote
300 gr di filetti di tonno sott’olio
3 cucchiai di basilico tritato
2 limoni (succo) e scorza di 1 limone
1 spicchio d’aglio (io consiglio aglio rosso di Sulmona!)
olio e.v.o
sale
pepe

Procedimento:
Pulire le carote con il pelapatate, lavarle, asciugarle e tagliarle à la julienne (si possono anche grattugiare con una grattugia a fori larghi).
Scolare i filetti di tonno dal loro olio di conservazione, spezzettarli ed unirli alle carote tritate.
Nel frattempo preparare la citronnette con cui condire la pasta: in una ciotola unire il succo di 2 limoni, il sale ed una abbondante manciata di pepe; amalgamare il tutto e, una volta che il sale si sarà sciolto, unire 5 cucchiai di olio e.v.o.
Aggiungere al composto di tonno e carote lo spicchio d’aglio schiacciato, la scorza di 1 limone e condire il tutto con la citronnette.
Mescolare bene il tutto con un cucchiaio di legno, coprire con la pellicola e lasciar marinare in frigo per almeno un’ora.
A questo punto cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolare le pennette, condirle con 2 cucchiai d’olio e lasciarle intiepidire.
Condire la pasta tiepida con il ragù freddo di tonno e carote, mescolare bene e profumare il tutto con abbondante basilico tritato.
La pasta è pronta per essere consumata subito o per essere riposta in frigo fino al momento di servirla: è buona tiepida ma è ancor più buona se lasciata riposare perché si impregna di tutti i sapori del condimento.
..Buon appetito!! 😉

Print Friendly

Lascia un commento

*