Panini semintegrali senza lievito all’olio di oliva e semi di sesamo

Vista la pioggia di questi giorni ieri, messi da parte costume e crema solare, mi sono data alla panificazione. Quanto mi rilassa impastare il pane!! 🙂
Stavolta, però, ho voluto provare a fare un piccolo esperimento: al posto della solita pagnottella ho creato dei piccoli panini comodi sia per il pranzo e la cena che per la colazione e, ovviamente, anche per il cestino da picnic!!
Ho usato un mix di farina integrale e farina di kamut (per conferire un gusto più rustico al pane) impastate con lo stesso procedimento del SODA BREAD, utilizzando il bicarbonato al posto del lievito e insaporendo il tutto con l’olio d’oliva per rendere ancora più morbido e profumato ogni panino. L’unica accortezza da rispettare è quella di dividere l’impasto in piccole “polpettine” della stessa grandezza in modo che cuocendo si creino dei panini omogenei.
Sono venuti fuori dei panini dal cuore morbido racchiuso da una crosta croccante insaporita dai semini di sesamo: una vera bontà! 🙂

Insomma posso dire con orgoglio che l’esperimento è riuscito bene: i panini sono stati apprezzati dai miei “assaggiatori di fiducia” che, tra merenda, aperitivo e cena li hanno divorati tutti!

Panini semintegrali senza lievito all'olio di oliva e semi di sesamo - CookKING

Ingredienti: (per 10 panini)
300 gr FARINA INTEGRALE
200 gr FARINA DI KAMUT
1e1/2 cucchiai BICARBONATO DI SODIO
1 cucchiaino ZUCCHERO
1e1/2 cucchiaino SALE
1 cucchiaio SUCCO DI LIMONE
3 cucchiai OLIO E.V.O.
350 Gr LATTE
q.b. SEMI DI SESAMO (per guarnire)
q.b. SEMI DI LINO (per arricchire l’impasto)

Procedimento:
Iniziare unendo i componenti secchi (le farine, il sale, lo zucchero ed il bicarbonato) in una terrina e mescolando il tutto.
In un’altra terrina mescolare il latte, il succo di limone e l’olio e versarli poi nel composto di farine ed altri ingredienti secchi; infine unire i semi di lino.
Infarinarsi le mani e lavorare l’impasto (che deve essere morbido e un po’ appiccicoso) nella terrina cercando di creare una palla.
Cercare di lavorare l’impasto il meno possibile, altrimenti si rischia che il pane una volta in forno si gonfi poco.
Dividere l’impasto in piccole “polpettine” della stessa grandezza in modo che cuocendo si creino dei panini omogenei, cospargerli con i semi di sesamo e posizionarli su una teglia ricoperta con carta forno inumidita (per mantenere la cottura del pane in ambiente non troppo secco).
Coprire il tutto e lasciar riposare per circa 30 minuti.
Infornare a 220° per 15 minuti circa, coperto con carta alluminio, quindi scoprire e lasciare in forno per altri 5 minuti, finché si sarà formata una bella crosta dorata.
Lasciare raffreddare e tagliare servire in un cestino o su un vassoio arricchiti con affettati, formaggi o salmone affumicato.
..Buon Appetito!! 😉

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Insalata di Orzo con Peperoni e Pomodori secchi Successivo Come riconoscere un BUON GELATO: riflessioni e regole per una scelta consapevole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.