Crea sito

Crepes salate ripiene

crepes salate ripiene

Buongiorno a tutti, lo so manco da un pò, ma con questo lavoro, ho solo un giorno libero a settimana e le cose da fare sono tantissime, ma cercherò di postare più ricette, inizio a postarvi questa ricette di crepes salate ripiene, avevo voglia di qualcosa di diverso ed ecco qui:

Ingredienti per le 6 crepes medie: 125gr di farina00, 300ml di latte, 2 uova, 1 pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno : 250gr di carne macinata, 1 carota grande, 1 cipolla media, 30 pomodorini piccadilly, 3 fettine di provola affumicata, vino bianco q.b.,  olio q.b., sale q.b.

Procedimento:  Mettete in una ciotola dai bordi alti la farina e un pizzico di sale, iniziate a versare il latte a filo e mescolare il composto fino a che sarà liscio e senza grumi. In un piatto a parte, sbattete le uova e dopo aggiungetele alla pastella. Continuate a mescolare fino ad ottenere una pastella per crepes liscia e fluida. Coprite la ciotola con una pellicola trasparente e mettetela in frigo a riposare per mezz’ora. Nel frattempo prendete una padella versate un filo d’olio, la cipolla tritata finemente e la carota tritata soffriggere e aggiungerci il macinato sfumare con un pò di vino bianco, fate cuocere per 10 minuti aggiungere 15 pomodori lavati e tagliati a metà e la provola affumicata tagliata a pezzi piccoli. Riprendete ora l’impasto e mescolate di nuovo.
Fate scaldare una noce di burro, in un’ampia padella antiaderente e quando sarà sciolto, versatevi un mestolo di pastella al centro della padella. Cuocete la crepe per un minuto quindi giratela dall’altra parte e cuocete ancora un minuto. Man mano che le crepes saranno pronte, fatele scivolare su di un piatto, adagiandole l’una sull’altra. Prendete una crepes alla volta la riempita con il sugo preparato precedentemente chiudetele e così via con le altre crepes, una volta fatto questo prendete una piccola placca da forno o una piccola teglia, mette un foglio di carta forno adagiate le crepes sopra aggiungete gli altri 15 pomodorini lavati e tagliati a 4 pezzia, mettete in forno per circa 10 minuti. Servite… Alla prossima 😉

crepes salate ripiene

 

Linguine al nero di seppia

linguine al nero di seppia

Ciao a tutti, qualche settimana fà, ho preparato questa ricetta semplice e veloce. Durante la preparazione di questo piatto mi sono venuti in mente vecchi ricordi, questa ricetta l’ho vista preparare molte volte da mio padre e zio Fofò insieme, tra chiacchiere e risate ed io che ero lì a guardare con gli occhi di una bambina che aspettava che fosse pronto uno dei suoi piatti preferiti.

Ingredienti per 2 persone: 180gr di Linguine, 1 seppia medio-grande, 1 bustina di nero di seppia,vino,  sale, olio, aglio e prezzemolo, ( peperoncino se piace )

Preparazione: Lavate e pulite la seppia fatela in piccoli pezzetti, in una pentola scaldate l’olio e l’aglio poi aggiungeteci la seppia e sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco, fate cuocere per circa 10 minuti poi aggiungete il nero di seppia e il prezzemolo tritato fate cuocere per qualche minuto, nel frattempo che si cuoce la seppia mettete a  bollire l’acqua e ci buttate la pasta, appena sarà cotta saltatela con il sugo. Spero che vi piaccia alla prossima ricetta. Ciaooo

linguine al nero di seppia

Sandwich di melanzane

sandwich di melanzane

Ciaooo a tutti, visto che fa ancora caldo, oggi vi propongo una ricetta che ho fatto in questi giorni di caldo torrido un sandwich di melanzane.

Ingredienti per due persone: 1 melanzane piccola tonda, 1 zucchina piccola, 1 peperone piccolo, 1 etto di prosciutto crudo dolce e 2 etti di stracciatella pugliese. Sale e olio evo q.b.

Preparazione: Lavate ed asciugate bene le verdure, tagliatele a fette e iniziate ad arrostirle ( io ho usato una bistecchiera di ghisa ), salatele e fatele raffreddare. Prendete un piatto ed un coppapasta, iniziate a mettere una fettina di melanzane poi mettete due o tre cucchiai di stracciatella, 2 fettine prosciutto crudo, in seguito la zucchine e il peperone, infine chiudete con un’altra fettina di melanzane. Una ricetta molto semplice e veloce, ma allo stesso tempo molto gustosa, da mangiare in piena estate. Alla prossima ricetta :)

sandwich di melanzane

Casatiello sugna e pepe

casatiello3

Ciao a tutti, buon mercoledì, oggi sono di riposo a lavoro e quindi ho tempo per postare qualche ricettina che ho fatto mesi fa… Questa ricetta me l’ha insegnata mia suocera, perchè io di solito ho sempre mangiato e fatto il casatiello quello con il ripieno. E’ un piatto tipicamente Pasquale della tradizione napoletana. Preferisco la versione senza ripieno perchè comunque il casatiello serve per accompagnare i salumi e i formaggi. Un grazie speciale a mia suocera per avermi fatto conoscere questa versione.

Ingredienti: 1kg di farina, 300gr di sugna ( strutto ), 2 bustine di lievito di birra oppure 2 cubetti di lievito di birra, 150 gr di acqua e tanto pepe.

Procedimento: Il procedimento è molto semplice, dovete mettere tutti gli ingredienti insieme ed impastare fino ad un ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Prendete un coltello dividete il panetto in due, se vedete dei buchi vuol dire che è pronto se no continuate ad impastare fino ad ottenere i buchi all’interno.  Prendete il panetto e lo mettete in un tegame a forma di ciambella con il buco in mezzo. Lasciatelo lievitare per 6 ore con una coperta di pile sopra. Mettete in forno a 180° per circa 40 minuti, fate la prova con  lo stuzzicadenti se esce asciutto vuol dire che è cotto. 

N.b. Potete prima della cottura mettere le uova  e farle cuocere in forno, io preferisco cuocerle in un pentolino a parte.

Ecco alcune foto dei passaggi:

casatiello

casatiello2

casatiello3

Pastiera napoletana della mia mamma

pastiera napoletana3

Ciao a tutti, ecco l’altra versione della pastiera napoletana, questa è quella che fa la mia mamma, anche essa molto buona. Purtroppo anche questa non ho avuto tempo per postarla nel periodo di Pasqua meglio tardi che mai 😛

Ingredienti per la pasta frolla: 500gr di farina, 3 uova intere, 200gr di burro, 120gr di zucchero.

Ingredienti per il ripieno: 700gr di ricotta, 700gr di zucchero, 500gr di grano, 7 uova, 150gr di latte, 50gr di burro, canditi, cedro, vaniglia, cannella, 1 fior d’arancio, 1 millefiori, buccia di limone

Preparazione : Iniziate a preparare la pasta frolla, impastare bene tutti gli ingredienti, formale un’ impasto liscio e omogeneo, mettere la pellicola trasparente e farlo riposare in frigo. Nel frattempo preparate il ripieno, mettete la ricotta e lo zucchero insieme, mescolate fino a  far diventare una crema, aggiungete le uova e mescolare bene. Nel frattempo mettete sul fuoco il grano con 150gr di latte e 50gr di burro, una buccia di limone grattugiata, mescolate e cuocete per circa 10- 15 minuti fino a farlo rassodare. Fatelo raffreddare. Mettete la crema preparata precedentemente con quella del grano, aggiungeteci la vaniglia, i canditi, il cedro, la cannella, i fior d’arancio e millefiori. Prendete l’impasto della frolla e iniziate a stenderlo, io ho usato uno stampo di silicone per crostate, se voi volete usarlo quello classico ricordatevi di spennellare un pò di strutto o di foderare con carta da forno. Ritagliate l’eccesso della pasta frolla per poi fare le striscioline sopra, versate una parte della crema e infornate per 1 ora/ 1 ora e mezza a 180° gradi modalità statico sopra e sotto, se vedete che sopra inizia a scurirsi, copritela con la carta d’alluminio, ovviamente le indicazione della cottura possono cambiare dal proprio forno. Con queste dosi vi escono due crostate di uno stampo 28 di diametro. Spero vi piaccia. :)

pastiera napoletana

pastiera napoletana3

Pastiera napoletana di nonna Mina

pastiera napoletana3

Ciao a tutti la ricetta che vi propongo oggi, è una ricetta tipicamente pasquale della tradizione napoletana, ci sono tantissime versione della pastiera napoletana. Io ve ne propongo due quella di nonna Mina che sarebbe la nonna di mio marito e quella di mia mamma. Entrambe molto buone … dice mio marito esperto di dolci e soprattutto di pastiere napoletane :) 😛 … Purtroppo non ho avuto tempo di postarle nel periodo di Pasqua. Spero che vi piaccia. Un grazie alla nonna per aver condiviso la sua ricetta.

Ingredienti per la pasta frolla: 600gr di farina, 90gr di sugna (strutto), 6 tuorli, 1 albume , 1 bicchiere e mezzo di latte e 1 buccia di limone grattugiata.

Ingredienti per il ripieno: 

Crema : 1 litro di latte, 300gr di zucchero, 8 tuorli, 150gr di farina e buccia di limone.

Crema di ricotta: 750gr di ricotta mucca, 370gr di zucchero

Grano: 600gr  grano, 1 cucchiaio di sugna ( strutto ), 200gr di latte, 2 cucchiai di zucchero.

Altri ingredienti: 2 fialette di fior d’arancio, cedro e canditi 

Preparazione: Iniziate a preparare la pasta frolla, impastare bene tutti gli ingredienti, formale un’ impasto liscio e omogeneo, mettere la pellicola trasparente e farlo riposare in frigo. Nel frattempo preparate la crema il procedimento potete seguirlo qui . Mettete a raffreddare la crema e iniziate a preparare il grano, prendete una pentola abbastanza capiente e mettete il grano, 1 cucchiaio di sugna (strutto), 200gr di latte, 2 cucchiai di zucchero. Cuocete per circa 10 – 15 minuti, spegnete il fuoco quando si è rassodato. Fatelo raffreddare. Iniziate a preparare la crema di ricotta, mescolate la crema di ricotta con lo zucchero fermatevi quando vedete una crema liscia e omogenea. Mescolate le tre creme insieme aggiungete 2 fialette di fior d’arancio, canditi e cedro se vi piacciono. Prendete l’impasto della frolla e iniziate a stenderlo, io ho usato uno stampo di silicone per crostate, se voi volete usarlo quello classico ricordatevi di spennellare un pò di strutto o di foderare con carta da forno. Ritagliate l’eccesso della pasta frolla per poi fare le striscioline sopra, versate una parte della crema e infornate per 1 ora/ 1 ora e mezza a 180° gradi modalità statico sopra e sotto, se vedete che sopra inizia a scurirsi, copritela con la carta d’alluminio, ovviamente le indicazione della cottura possono cambiare dal proprio forno. Con queste dosi vi escono due crostate di uno stampo 28 di diametro. Spero vi piaccia. :)

pastiera napoletana2

pastiera napoletana3

 

Tra sogno e realtà

WP_20150610_034

Ciao a tutti, in questo topic non vi propongo una
ricetta, ma un posto dove vi suggerisco di andare
assolutamente. Ho intitolato questo topic tra sogno
e realtà, perchè questo luogo è incantevole. Questa
è stata la sorpresa del mio compleanno organizzata
da mio marito circa due settimane fà. La sera prima
mi ha detto: “domani andiamo in un posto, serve il
costume e vestiti comodi”. Mi sono detta tra me e me
“sicuramente mi porterà al mare, attraversando
qualche sentiero verdeggiante…”
Il giorno dopo siamo partiti insieme a mio cognato
con la sua dolce metà e mia suocera che è venuta a
trovarmi per l’occasione e per passare qualche
giorno con noi. Per tutto il viaggio nessuno voleva
dirmi dove stavamo andando, fino a che, arrivati
sopra ad una collina, mio marito mi indica di
guardare in basso, dove c’è un vecchio mulino con
una cascata ed io capisco che quelle sono le terme
di Saturnia! Il posto che vedevo sempre in foto su
internet e che desideravo tanto visitare…ed ecco
qua che mio marito ha organizzato questa gita
fantastica! Quando siamo scesi nelle terme siamo
entrati subito nell’acqua calda sulfurea. Mi sono
seduta in una delle tipiche vasche calcaree,
poggiando la schiena sotto ad una delle tante
cascatelle, godendomi in pieno relax il potente
idromassaggio che mi offriva la natura.
Dopo un paio d’ore in ammollo trascorse a
contemplare la natura intorno alle Cascate del
Mulino, vista l’ora tarda siamo andati in cerca di
un posto per pranzare.
Dopo aver girato un pò, siamo capitati in una
locanda tranquilla ed accogliente, dove ci ha
accolti un simpaticissimo oste dal marcato accento
toscano che ci ha deliziato con i prodotti tipici
della sua regione.
Ci siamo sentiti come a casa di amici, tale è stata
l’ospitalità e la piacevole compagnia che ci ha
riservato il proprietario della locanda, nonostante
fossimo ampiamente fuori orario.
Dopo aver pranzato, ci siamo rimessi in marcia e
siamo andati a visitare un’altro posto che sembrava
essere uscito da un quadro di Monet: un laghetto che
si trova nel parco di Vulci.
Si chiama Pellicone ed è conosciuto perchè vi hanno
girato alcune scene dei films “Non ci resta che
piangere” e “Tre uomini e una gamba”.
Si raggiunge dopo aver percorso un sentiero a piedi.
All’improvviso, fra le fronde degli alberi,
preceduto dallo scroscio di una piccola cascata, si
scorge questo piccolo, incantato, specchio d’acqua,
circondato da alte rocce e vegetazione.

Sempre all’interno del parco naturale, c’è un antico
castello dove ci siamo fermati a fare altre foto.
Ringrazio mio marito per questa splendida giornata,
trascorsa nel verde di questi luoghi incantati, che
mi hanno fatta sentire come nel mondo delle fiabe.

WP_20150610_018

WP_20150610_034

WP_20150610_036

WP_20150610_062

WP_20150610_073

WP_20150610_095

WP_20150610_100

WP_20150610_119

Fettina di pollo allo yogurt greco

fettina di petto di pollo

Ciao a tutti, questa è la seconda ricetta che propongo per il cucinare insieme di cookaround, questa ricetta me l’ha suggerita la mia cara suocera, che l’ha vista fare in tv. Secondo me è un ottima variante alla classica cotoletta che magari d’estate risulta più pesante, mentre questa è leggera perchè non ci sono uova e fa risultare il petto di pollo morbido.

Ingredienti: 4 Fettine di pollo, metà vasetto di yogurt greco, 2 cucchiai di latte, 150gr farina00,  2 cucchiai di pangrattato, paprika dolce q.b., sale q.b., prezzemolo q.b.

Preparazione: Prendere una ciotola, mettere mezzo vasetto di yogurt greco, 2 cucchiai di latte e un pizzico di sale, mescolare bene, e mettete a marinare le fettine di petto di pollo nello yogurt greco appena preparato. Nel frattempo in un’altra ciotola mettere la farina, il pangrattato, il sale, la paprika dolce e il prezzemolo sminuzzato mescolare bene. Prendete la padella con l’olio mettetela sul fuoco, prendete le fettine marinate nello yogurt e passatele  nella farina speziata, non c’è bisogno di premere nella farina perchè lo yogurt farà tutto da se, mettete nell’olio bello caldo e far cuocere circa tre minuti per lato. Accompagnare la fettina con un bella insalata o qualche altro contorno fresco. Mi dispiace per la foto, ma andavo di fretta 😉 sarà per la prossima volta che lo preparo. Spero che vi piaccia.

fettina di petto di pollo

Pennoni con tonno, zucchine e arancia

penne estive

Buongiorno a tutti, questa ricetta l’ho preparata ieri sera per il cucinare insieme di cookaround, dove potete trovare altre ricette fresche, sfiziose e colorate. Io vi propongo, questo connubio di sapori che spero vi piaccia.

Ingredienti: 180gr di pennoni, 35gr di farina 00, 50gr di margarina, 1 arancia bella grande e succosa, 1 zucchina, 1 scatoletta di tonno da 80gr , basilico e prezzemolo.

Preparazione: Lavate l’arancia, prendete uno pela agrumi, fate dei ricciolini di buccia d’arancia, poi aprite a metà l’arancia, mettete una fettina da parte e il resto lo spremete.Lavate la zucchina, dividetela a metà e con il pela agrumi farla alla julienne. Fate sciogliere la margarina in una padella antiaderente poi iniziate a inserire la farina piano piano, mescolando con cura per non far formare dei grumi, quando si è formata una bella cremina e  di colore dorato, mettere il tonno, la zucchina, l’arancio, il basilico e prezzemolo sminuzzato. Tenere da parte due foglie di basilico belle grandi. Nel frattempo che si cuoce circa 10 minuti a fuoco basso, cuocete la pasta, io ho usato dei pennoni ma voi quella che più preferite. Se il sughetto dovrebbe risultarvi troppo denso ( che può dipendere dal succo dell’arancia ) potete aggiungere un pò d’acqua di cottura. Quando la pasta sarà cotta mescolate il tutto. Io sopra ci aggiunto la metà di una fettina d’arancia e la foglia di basilico. Alla prossima ricetta. Ciaoooo

penne estive

I miei cuor di mela

cuor di mela

Ciao a tutti, dovete sapere che i cuor di mela, sono i miei biscotti preferiti, una sera dissi vicino a mio marito voglio provare a fare i cuor di mela fatti in casa, et voilà eccoci con questa ricetta molto gustosa. Li ho fatti assaggiare a mio marito, a mio cognato e mia cognata e hanno detto che sono uguali a quelli comprati anzi più buoni. Ecco a voi la ricetta:

Ingredienti per la pasta frolla: 240gr di farina00, 1 uovo, 100gr di zucchero, 100gr di margarina, 6gr di lievito per dolci.

Ingredienti per il ripieno: 2 mele belle grandi, 1 cucchiaio e mezzo di margarina.

Preparazione: Iniziate a preparare la posta frolla, mescolate lo zucchero con la margarina morbida  fino ad ottenere un bel composto spumoso, aggiungete l’uovo e poco alla volta la farina setacciata con il lievito, fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettete a riposare per 30 minuti in frigo. Nel frattempo tagliate la mela a piccoli pezzi e mettetela in un padella con la margarina. Lasciatela cuocere a fuoco basso per circa 30 minuti. Riprendete l’impasto e stendetelo in uno spessore di 2 mm. Tagliate dei dischi, io ho fatto con lo stampo piccolo dei ravioli, poi al centro ho messo il composto di mela e richiudete a raviolo, poi potete dare anche la classica forma rotonda, io ho voluto fare a forma di raviolo. Disponete i biscotti su una placca rivestita da carta da forno e infornare a 180° per 15 modalità statico sopra e sotto. Alla prossima ricetta. Spero che vi piaccia. Buona giornata.

cuor di mela