Si riparte! Cestini di lenticchie e gamberi bardati

E dopo tutto il periodo pre-natalizio passato ad organizzare la festa di Natale per l’asilo di D1 nonché la festa di compleanno quasi a sorpresa (ma anche no) dei 40 anni del marito e poi… dopo tutte le vacanze con tutta la famiglia al seguito, corredino da nido da ricamare, ma soprattutto macchina fotografica bandita in cucina…eccomi di nuovo qua! In fremente attesa di conoscere i risultati del Contest di Molino Grassi.

…Per la verità una volta me l’han concessa la macchina fotografica in cucina: per l’ultimo dell’anno!! Sempre per la verità, il nostro Cenone è stato quanto di più classico si potesse immaginare: paste al Salmone e Salmone sulla griglia con contorno di patate arrosto, Pandoro con crema diplomatica ma…uno sfizio me l’han fatto togliere.

Sì perché comunque in larga parte del Paese è consuetudine mangiare lenticchie. Le lenticchie però non è che piacciano molto in casa mia quindi per la verità le ho cucinate ben di rado e sempre accompagnata da pancetta i simili…e messe così non sapevo come farle sposare a tutto quel po’ po’ di pesce… poi mi son ritrovata con l’impasto del pane in mano dei gamberi dall’altra e..c’ho messo la pancetta nel mezzo e son venuti fuori questi cestini! E il bello è che la maggior parte della preparazione l’ho fatta la mattina, così la sera con ospiti in casa non ho fatto che scaldare le lenticchie, passare i gamberi in forno e assemblare il tutto…un figurone!

Cestini di lenticchie e gamberi bardati

ingredienti

200 g di lenticchie
200 g di pasta da pane (noi avevamo un impasto per pane integrale)
2 scalogni
2 cucchiai di olio
500 ml di brodo vegetale
1 cucchiaio di rosmarino tritato
12 code di gambero
12 fettine sottili di pancetta
sale q.b.
olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento

1. Preparazione dei cestini (si può fare la mattina)

Stendere l’impasto fine fine, volendo aiutandosi con la nonna papera per tendere la pasta. Formare dei quadrati grandi circa 12x12cm e adagiarli sugli stampini monoporzione al contrario (con lo stampo rovesciato, fuori anziché dentro).

IMG_4996
Cuocere in forno caldo, statico 200°C per circa 10 minuti o comunque finché non diventano croccanti.
Sfornare,far raffreddare e togliere dallo stampo.

IMG_5000

2. Cuocere le lenticchie (si può fare la mattina e poi scaldarle nel microonde all’ultimo minuto)

Tenere le lenticchie in ammollo un paio di ore.

IMG_4941
Poi in una pentola rosolare due scalogni tritati con due cucchiai di olio, aggiungere poi mezzo litro di brodo vegetale le lenticchie e cuocere circa 40 minuti. Aggiungere infine un cucchiaio di rosmarino tritato. Salare se necessario.

 

3. Preparare i gamberi

Sgusciare le code di gambero lasciando l’ultima parte, eliminare l’intestino tirando con un coltellino. Lavare e rivestire con le fettine di pancetta. Anche questo procedimento l’ho fatto la mattina.

4. Componimento

Poi, al momento di servire (tutto deve essere ben caldo) infornare in forno caldo, statico a 180°C per 10 minuti. Se necessario nel frattempo scaldare le lenticchie.

Preparare i cestini sui piatti da portata, aggiungere un’abbondante cucchiaiata  di lenticchie e infine il gambero a testa in giù. Oliare leggermente.

IMG_5008

I commenti sono chiusi.