Ciambellone ai semi di papavero

Cercasi consigli!
Ho postato questa ricetta perché ho bisogno di consigli per migliorarla: di sapore è risultata buonissima, ma la consistenza lascia un po’ a desiderare, è un po’ “gommosa”.

La settimana a scorsa mi son ritrovata un giorno a letto malata al punto che non ce la facevo ad alzarmi ed è successo una cosa veramente RARA: ho guardato la TV (ok per la precisione un programma in streaming… ma era un programma televisivo!).
Insomma ho guardato “I dolci dopo il tiggì”: programma culinario carino. Nella puntata che ho visto stavano preparando appunto un ciambellone ai semi di papavero e mi son detta BUONO ma io una ricetta così proprio non la posso proporre in casa: troppo burro. Così sostituisci di qua, sostituisci di là ho provato a farlo così e della ricetta originale non so rimasti che i semi di papavero.

A proposito chi volesse fare l’originale la può trovare qua: link.

Insomma il risultato è venuto gustoso, ma la consistenza un po’, sono alla ricerca di suggerimenti che però prevedano sempre un occhio al colesterolo (burro bandito, uova meno possibile!).

Ingredienti

– 330 g di farina 00
– 50 g di farina integrale
– 400 g di yogurt bianco
– 180 g di zucchero di canna
– 1 bicchiere di sciroppo di ananas
– 4 cucchiai di di semi di papavero
– 1 bustina di lievito per dolce
– 3 uova

Preparazione

1. In una ciotola amalgamare yogurt, sciroppo, uova e zucchero.

2. Aggiungere poi le farine preventivamente mescolate con il lievito.

3. Versare nella forma del ciambellone ben imburrata e infarinata e cuocere in forno già caldo ventilato a 160°C per 60 minuti. Sformare su un piatto, lasciar freddare un poco e poi rigirare. BUON APPETITO!

IMG_3753

Precedente Panini all'uva Successivo Piadine di grano saraceno alla crema di zucca