Crea sito

Rovaniemi: cibo e cultura nel paese di Babbo Natale

Rovaniemi: cibo e cultura nel paese di Babbo Natale

Mi sembra davvero il periodo migliore per aprire questa carrellata di articoli dedicata al cibo e alla cultura di mete più o meno lontane e conosciute, e come non approfittare del Natale per raccontare questo splendido posto: Rovaniemi, circolo polare artico, citta di Babbo Natale.

Rovaniemi è appunto la residenza ufficiale di Babbo Natale e il capoluogo della provincia di Lapponia, ed è situata sul circolo polare artico alla confluenza di due fiumi, l’Ounasjoki e il Kemijoki.

questo meraviglioso luogo offre numerose attrazioni culturali che raccontano la storia, i costumi e le tradizioni lapponi. quasi tutte le attrazioni, dai musei alle attrazioni ludiche, sono facilmente raggiungibili a piedi


 

 

 

 

 

 

 

 

Come facilmente immaginabile l’attrazione più celebre di Rovaniemi è il Villaggio di Babbo Natale, otto chilometri a nord del centro città. Il villaggio ospita l’ufficio di Babbo Natale, l’ufficio postale principale di Babbo Natale, il mondo dei pupazzi di neve (Snowman World), molti negozi di souvenir e società che organizzano le attività più disparate per trasportare i turisti in esperienze fantastiche.

 

Per gli amanti della cultura immancabile la visita al  centro scientifico artico e museo provinciale della Lapponia Arktikum, il centro scientifico a tema forestale Pilke e la casa della cultura Korundi . Nella periferia della città, il museo forestale della Lapponia all’aperto e il museo di storia locale di Rovaniemi permettono ai turisti di godere di moltissime opere immersi in una atmosfera del tutto naturale.


 

 

 

 

 

 

 

 

A  circa un’ora di strada a sud di Rovaniemi si trova il Ranua Wildlife Park, una tappa imperdibile per gli amanti degli animali, qui è possibile ammirare dal vivo e nel loro ambiente naturale  di orsi polari, lupi, orsi bruni, ghiottoni, linci e molte altre specie di animali. il momento del pasto  è una delle occasioni più suggestive da ammirare.

Questo paese ama tantissimo la propria cultura culinaria, sa come celebrarla ogni giorno con tante pietanze; ecco alcuni esempi davvero golosi

 


 

Ingredienti
120 g di farina di segale
30 g di farina bianca
sale
1 l di latte
150 g di riso
100 g di burro

Preparazione
Portate ad ebollizione il latte con il riso, una volta cotto lasciate raffreddare. Intanto preparate la pasta: setacciate le due farine, aggiungete un cucchiaino di sale e impastate, aggiungendo anche un dl di acqua; l’impasto dovrà risultare abbastanza sodo. Dividetelo in 14 palline, a cui darete la forma di una barchetta ovale, al centro di ogni sfoglia mettete un cucchiaio di riso, scolato dal latte. Passate le tartine in forno a 250° per circa venti minuti. Servite calde.

fonte ricetta

Per tutte le altre informazioni, vi invito a visitare il sito ufficiale

 

 

Print Friendly, PDF & Email


UA-55227163-1