200 g di carote novelle, 100 g di patate, 50 g di parmigiano reggiano, 2 uova, 6 uova di quaglia, 50 g di burro, sale, pepe e curcuma.

Rompere le uova, separare tuorli e albumi. Spuntare e raschiare le carote. Pelare le patate, lavarle e tamponarle. Tagliare le verdure a tocchetti e lessarle in acqua bollente per circa 10 minuti, scolarle su un telo da cucina. Trasferirle in un robot da cucina, aggiungere 30 g di burro a dadini, il parmigiano grattugiato e i tuorli. Dare velocità fino a ottenere una crema omogenea, regolare di sale e pepe, unire un cucchiaino di curcuma. Montare gli albumi a neve ferma e incorporarli, pochi alla volta al composto di carote e patate, dal basso verso l’alto. Suddividere il composto in pirottini individuali imburrati, riempiendoli a metà.Rompere in ciascun pirottino, al centro, un uovo di quaglia, salare poco, e coprire con il composto di carote rimasto, livellando la superficie. Suddividere su ciascuno un dadino di burro e infornare a 180° circa 20 minuti: gli sformatini devono gonfiare e prendere una leggera gratinatura in superficie. Sfornare e servire.

http://passaparola.iolavoroonline.it/script/redirect.php?a=uFGg2&b=AOTlr