Crea sito

Mini Castagnacci di Lenticchie con ripieno fumé

Senza categoria | novembre 10, 2015 | By

Mini Castagnaccio BioVeg con ripieno fuso di Nocciolata Rigoni d'Asiago

Mini Castagnaccio BioVeg con ripieno fuso di Nocciolata Rigoni d’Asiago

Mini Castagnacci di Lenticchie con Ripieno Fumé

Ingredienti per Impasto (per 6/8 pezzi):

  • 200g farina di castagne
  • 100g panna vegetale/soia
  • 1 avocado in polpa
  • 2 scalogni caramellati al miele Rigoni d’Asiago
  • 100g lenticchie lessate

Ingredienti pe ripieno:

  • 100g panna vegetale/soia
  • 100g cioccolato fondente raw
  • 150g Nocciolata Rigoni d’Asiago
  • crema alle mandorle q.b.
  • 1 avocado in polpa
  • burro di soia.b.
  • 80g miele

Lessare le lenticchie. Mentre si cuociono le lenticchie, sudare gli scalogni finemente tritati con del burro di soia, miele, zenzero e cannella fino a caramellarli. Renderli vellutata con un mixer a immersione. Far freddare le lenticchie per poi mixarle con gli scalogni e fare una vellutata omogenea. Versare il composto in una boulle di ceramica aggiungendo parte della farina, il lievito e l’avocado. Lavorare l’impasto. Montare la panna e aggiungerla all’impasto. Far riposare l’impasto in frigo per 30 minuti. Intanto sciogliere le cioccolata e la Nocciolata a bagnobaria con la panna fredda di frigo, il miele e del burro di soia. Continuare e girare fino al raggiungimento della consistenza voluta. Lasciar freddare per poi mettere in frigo per 30 minuti.

Ungere gli stampi con abbondante margarina. Colare l’impasto ma non fino all’orlo. Siringare all’interno un pò di ripieno. Spolverare di mandorle o nocciole tritate la superficie dei dobio, lcetti. Cuocere per 25 minuti a 160°.

Far raffreddare.

Impiattare a piacere con Crema di Aceto Balsamico o coulis di prugne e Vin Brulé

#ilpiugrandepasticcere #foodbloggercontestrigonidiasiagoUnknown-2

www.agriciock.it

www.chokofleadelights.it

Comments

    • Leave a Reply

      agriciock
      luglio 22, 2016

      Con imperdonabile ritardo leggo con piacere il tuo commento! Continua a seguire AgriCiock e la sua scoperta di una pasticceria differente, che torna alle origini delle materie prime naturali e che abbraccia l’innovazione della tecnica moderna!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Food Blog Theme from Nimbus
Powered by WordPress