Tortelli semplici di carnevale

tortelli-semplici-di-carnevalePer ottenere un buon risultato cuocete pochi tortelli pochi per volta. Sono ottimi se molto caldi: ovviamente, se dovessero avanzarne, potete servirli anche freddi; in tal caso, però, perdono molto in sapore.Per fare questi tortelli vi occorrono: Una padella a bordi alti e stretta, possibilmente dotata di cestello per i fritti; un mestolo forato; carta assorbente da cucina.

Ingredienti per 4 persone:

150 g di farina bianca setacciata
1/4 di bicchere di latte
4 uova
4 di bicchiere di acqua
50 g di burro a temperatura ambiente
2 cucchiai colmi di zucchero
1 cucchiaio di rum (facoltativo)
1 bustina di zucchero a velo
la scorza grattugiata di 1 limone
abbondante strutto o olio per friggere
sale

Preparazione:

Mettete l’acqua, il latte, il sale e il burro in una casseruola; portate a ebollizione, togliete dal fuoco e versatevi la farina in una sola volta. Sempre mescolando con un cucchiaio di legno rimettete su fuoco medio e continuate la cottura, finché l’impasto si staccherà dalle pareti della casseruola. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire, prima di aggiùngere lo zucchero, la scorza di limone, il rum (se volete) e le uova intere, uno alla volta, aspettando ad unire un secondo uovo finché il precedente non sia bene incorporato.

Amalgamate bene e sbattete ancora l’impasto col cucchiaio di legno, finché sarà lucido e ben liscio. Lasciate riposare, coperto con un tovagliolo, per un’ora in luogo fresco. Mettete lo strutto o l’olio nella padella; ponetela su fuoco medio e quando lo strutto sarà ben caldo, ma non bollente, prendete poco per volta il composto con un cucchiaino intinto nello strutto e, aiutandovi con un altro cucchiaino, fatelo scendere nel grasso, in modo da formare delle palline grosse come una noce.

Scuotete la padella durante la cottura, affinché i tortelli si girino, oppure usate un cucchiaio di legno. Quando i tortelli saranno ben gonfi e dorati sgocciolateli sollevando il cestello o, in mancanza, impiegando il mestolo forato; passateli su un foglio di carta assorbente perché perdano l’unto in eccesso, tenendoli al caldo mentre friggete gli altri. Disponeteli quindi tutti su un piatto precedentemente riscaldato e spolverizzateli con lo zucchero a velo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Crostata farcita alle mandorle Successivo Krapfen farciti

Lascia un commento