Ricetta base: per la pizza fatta in casa

Ricetta base per la pizza fatta in casaLa realizzazione delle prime pizze risale a tempi antichissimi, quando già era  fatta una preparazione a base di pasta, coperta con la farcitura e ripiegata in due, cotta su pietre riscaldate: si trattava, in sostanza, di un calzone. La forma attuale della pizza risale all’inizio del XIX secolo, momento in cui il pomodoro diventò il protagonista di questo piatto, anche se molti altri tipi di farcitura vennero  sperimentati a partire dalla fine del Settecento.

A Napoli, nel 1830, si apre la prima pizzeria: in precedenza, le pizze erano preparate e vendute per le strade da pizzaioli ambulanti. I primi forni erano costruiti in mattoni, poi in pietra vulcanica, gli unici materiali che consentivano di raggiungere temperature  necessarie alla buona riuscita della pizza.pizza base1.jpg

Pasta per pizza classica
Ingredienti: per 4 pizze circa

40 g di lievito di birra
600 g di farina + quella necessaria per la spianatoia
5 cucchiai di olio extravergine,1 cucchiaio di zucchero,
5 cl di acqua tiepida
un pò di sale

 

Preparazione:

In una ciotola sciogliete il lievito di birra in 5 cl di acqua tiepida. Sistemate a fontana sulla spianatoia 60 g di farina e versate nella conca centrale il lievito di birra sciolto. Lavorate con cura per ottenere un  impasto omogeneo che sistemerete in una ciotola cosparsa di farina. Con la punta di un coltello, fate un taglio a croce sull’impasto, copritelo con un  canovaccio e lasciatelo lievitare peri ora a temperatura ambiente (20 °C). Versate il resto della farina in un insalatiera.

Al centro, ponete il panetto di pasta lievitata, l’olio,un po’ di acqua tiepida e il sale. Incorporate la farina agli altri ingredienti e lavorate l’impasto fino a ottenere una pasta liscia e omogenea. Dividete la pasta in quattro parti di ugual peso, raccoglietele a palla e posatele sulla spianatoia infarinata. Copritele con un canovaccio e lasciate lievitare al caldo per 1-2 ore. Stendete la prima palla di pasta lievitata. Con un matterello, oppure con le mani, stendete la pasta facendola ruotare 7 volte di un quarto di giro per ottenere un disco. Ripetete l’operazione con gli altri pezzi di pasta e copritela con la farcia preferita .Pomodori,mozzarella,carciofi, ecc. Cuocete in forno caldissimo (circa 250 °C). Il tempo di cottura dipende dallo spessore e dal tipo di farcia. Vi propongo la farcia

pizza base2.jpgpizza base3.jpgper pizza.
Pizza base farcitura:
Condite la pizza coprendola con uno strato di pomodori fresco, pelati, privati dei semi e tritati in modo piuttosto grossolano. Disponete sulla superficie gli altri ingredienti prescelti e cospargete con il formaggio e con le erbe profumate previste dalla ricetta. Cuocete la pizza per circa 20-25 minuti in forno molto caldo (250 °C). A fine cottura, la pasta dovrà essere dorata e croccante.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
(Visited 238 times, 1 visits today)
Precedente Pizza margherita Successivo Risotto saporito agli asparagi

Lascia un commento