Crea sito

Colomba pasquale

Diffuso e consumato in tutta, Italia, questo dolce simboleggia la pace. La consistenza della colomba è molto simile a quella del panettone natalizio, dal quale si distingue per una maggior quantità di agrumi canditi, per l’assenza completa dell’uvetta e per la superficie ricoperta da mandorle.

Così come per il panettone e il pandoro, se lo si desidera è possibile modificare la versione classica della colomba ricoprendo il dolce con pasta di mandorla, cioccolato fondente o glassa colorata.
Ingredienti:
 
550 g di farina, 200 g di burro,

5 uova, 170 g di zucchero,
150 g di cedro
e scorza di arancia
canditi, 50 g di mandorle spellate,
50 g di zucchero in grani,
25 g di lievito di birra,
1/2 bicchiere di latte,
1 limone, un pizzico di sale.
Preparazione:

 
In una bacinella versate dell’acqua a 30°C e Immergeteci il panetto di pasta lievitante sulla cui superficie avrete praticato un’incisione a croce; coprite e lasciate riposare in ambiente caldo finché non avrà raddoppiato il volume e non sarà venuto a galla. Sul piano di lavoro infarinato mischiate la restante farina allo zucchero e alla scorza di limone grattugiata, disponendo il tutto a fontana; nel mezzo mettete 4 uova e 120 g di burro, fatto precedentemente ammorbidire e tagliato a pezzetti e un pizzico di sale. Impastate 100 g di farina con il lievito sciolto in 2 cucchiai d’acqua tiepida fino a formare una pasta consistente.
 Iniziate a impastare le uova e il burro richiamando poco alla volta la farina dei bordi; poi, man mano che l’impasto si farà più duro, aiutatevi con il latte. Dovrete ottenere una pasta soda ed elastica che stenderete un po’ con i polpastrelli per farle accogliere il panetto di pasta lievitante sgocciolato dall’acqua  amalgamate i 2 impasti con cura poi fate riposare in una terrina infarinata, coperta da un canovaccio e posta in ambiente caldo.
Quando avrà aumentato il suo volume di 1/3, rimettete la pasta sul piano di lavoro infarinato e incorporatevi 40 g di burro fatto ammorbidire e tagliato a pezzetti e i canditi tagliati a dadini: fate in modo che questi ultimi si distribuiscano uniformemente all’interno della pasta. Rimettete la pasta a riposo nella zuppiera infarinata coprendola con un canovaccio, lasciandola al caldo finché non avrà raddoppiato il volume.
Riprendete nuovamente la pasta e impastatela con altri 40 g di burro fatto ammorbidire e tagliato a pezzetti, poi disponetela in uno stampo per colombe unto e infarinato, livellando bene la superficie con una spatola. Coprite con un canovaccio e fate lievitare al caldo.Spennellate la superficie con l’uovo rimasto dopo averlo sbattuto e distribuite le mandorle facendole leggermente affondare nell’impasto. Spolverizzate il dolce con lo zucchero rimanente e quindi con lo zucchero in granella. Infornate a 209°C per 10 minuti, poi abbassate il forno a 1 70°C e cuocete per mezzora.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *