Chiacchiere fritte di carnevale

 

chiacchiere.jpg

È un dolce dai mille nomi ma amato da tutti, sto parlando delle chiacchiere di carnevale, chiamate così in Lombardia, e Campania, ma dette anche galani in Veneto, frappe a Roma, bugie in Piemonte e Liguria, o cenci in Toscana. Fin dal medioevo, durante i festeggiamenti, si usavano cucinarle perché veloci da fare e poco costose. Eccovi la ricetta.

Ingredienti:160 g di farina,
15 g di burro,
30 g di zucchero,
2 uova,
1/2 bicchiere di brendy,
1 pizzico di sale,
olio per friggere.
zucchero a velo per cospargere.

Preparazione:

Stendete la farina sulla spianatoia unitevi le uova lo zucchero  il burro fuso, , il brandy, un pizzico di sale lavorate il tutto fino ad avere  una pasta liscia ed elastica se occorre unite altra farina lasciatela riposare per circa mezz’ora in frigo.

Poi  stendete la pasta con la macchina in sfoglie sottili e con una rotella a smerli , ricavate  delle strisce di varie forme,rettangoli, quadrati, rombi, ecc. Friggete le chiacchiere in abbondante olio bollente, scolatele con il mestolo forato e adagiatele su carta assorbente da cucina, fatele raffreddare e polverizzatele con zucchero a velo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
(Visited 155 times, 1 visits today)
Precedente Colomba pasquale Successivo Limoncini di carnevale (cotto e mangiato)

Lascia un commento