…Buonasera amici miei…..in questo periodo sono travolta da un’onda di tradizioni….e questa volta vi posto una ricetta tipica della mia famiglia….i ravioli. Un impasto un po’ particolare perché non prevede l’uso dell’uovo….come tutta la pasta fresca sarda: ebbene sì io ho origini sarde!

Ingredienti per circa 50 mezzelune
500 gr di semola di grano duro rimacinata
1 cucchiaino di sale
acqua

Ingredienti per il ripieno
2 fondi di radicchio trevigiano
porro
200 gr di speck tagliato a striscioline
1 cucchiaio di besciamella
3 cucchiai di parmigiano grattugiato

Per prima cosa prepariamo il ripieno
Soffriggete lo speck con il porro

Tagliate a listarelle il radicchio e saltatelo in padella.

Aggiungete ora la besciamella e portate a cottura il tutto.

Una volta cotto,frullate il radicchio aggiungendo il parmigiano grattugiato

Mentre il ripieno si raffredda prepariamo i ravioloni o mezzelune….
In una ciotola versate la semola di grano duro e aggiungete il sale

Versate a poco a poco l’acqua in modo da farla assorbire poco alla volta.

Dovrete ottenere un impasto duro….ricordatevi più l’impasto sarà duro meno i ravioli si apriranno durante la cottura.
….ovvio che quando parlo di impasto duro non mi riferisco alla durezza delle pietre!!!!!

Passate poi l’impasto nella macchina della pasta e ricavatene delle sfoglie

Infarinatele bene e ricavatene dei cerchi

All’interno di ogni cerchio mettete un cucchiaino di ripieno di radicchio e speck.
Chiude il cerchio a mezzaluna e sigillate o con i lembi o utilizzando l’apposito attrezzo.

Riponete i ravioli su dei vassoi ricoperti di carta da forno e infarinati.

Se vi avanzasse dell’impasto potete fare delle tagliatelle…come ho fatto io.

Ed ecco le mezzelune cotte e condite con la salsa di noci….

Potete ovviamente congelare i ravioli in eccesso!!!

(Visited 1.528 times, 8 visits today)

Comments are closed.